Le nuove scadenze dei versamenti rateali delle imposte dichiarative 2017

L’art. 20, c. 4, del D.Lgs. n. 241/1997 prevede che le nuove scadenze dei  versamenti rateali siano effettuati entro il giorno 16 di ciascun mese per i soggetti con partita IVA ed entro la fine di ciascun mese per gli altri contribuenti.

A seguito dell’entrata in vigore delle nuove scadenze per il versamento delle imposte (art. 7-quater, c. 19-20, del D.L. n. 193/2016), l’Agenzia Entrate con la circolare 8/E del 7 aprile 2017 ha confermato che la novità prevista dal D.L. 193/2016 riguarda solo la prima o unica rata, mentre per le rate successive rimangono valide le scadenze previste dal predetto art. 20 del D.Lgs. n. 241/1997, che sono le seguenti:

  • per i soggetti con partita IVA, il 30 giugno 2017, il 17 luglio 2017, il 21 agosto 2017, il 18 settembre 2017 ecc.; con la maggiorazione dello 0,40% le scadenze diventano il 31 luglio 2017, il 21 agosto 2017, il 18 settembre 2017 ecc.
  • per i soggetti senza partita IVA, il 30 giugno 2017, il 31 luglio 2017, il 31 agosto 2017, il 2 ottobre 2017 ecc.; con la maggiorazione dello 0,40% le scadenze sono il 31 luglio 2017 (si evidenzia che in questa data scadono le prime due rate, secondo le istruzioni della dichiarazione dei redditi), il 31 agosto 2017, il 2 ottobre 2017 ecc.

Lo @StudioGazzani ricorda così le nuove date delle scadenze dei versamenti rateali delle imposte dichiarative 2017, che risultato modificate rispetto alle precedenti: non vi è mai tregua fiscale !

Grazie

Cordialmente

Massimo Gazzani

Share