Trust autodichiarato – Soggettività tributaria del trust istituito ex L. 112/2016 (c.d. legge sul “Dopo di noi”) (interpello n. 954-909/2016)- Trust e disabilità.
La Direzione centrale Normativa delle Entrate, nella risposta ad interpello 954-909-2016, ha affermato che il trust autodichiarato istituito dal genitore a favore del figlio disabile è fiscalmente “opaco” e, pertanto, la tassazione, ai fini delle imposte dirette, ricade sul trust e non sulle persone fisiche che vi risultano coinvolte (disponente e beneficiario).
Nel caso di specie, infatti, il figlio disabile non è, a ben vedere, “beneficiario” dei beni in trust, bensì destinatario dell’assistenza che il trust deve garantire per realizzare il suo “scopo”. Trattandosi, quindi, di un trust opaco, la tassazione avviene in capo al trust medesimo, che va considerato un soggetto IRES.

Lo Studio Gazzani è a Vostra disposizione con i propri professionisti e www.gtrust.it

Grazie dell’attenzione
@StudioGazzani

Share