Carissimi
Siamo a metà giugno nel bel mezzo della stagione tributaria della raccolta da parte dell’Agenzia delle Entrate (adottando un paragone del mondo agricolo!): ecco l’elenco di tutte le 66 scadenze fiscali al 16 giugno 2016 (a cui vanno aggiunte le 18 del 15 giugno), #epicentro del #fisco italiano
Dove sta andando il rapporto Contribuente/Agenzia?
Questa è una verifica della #semplificazione e di uno #fisco #smart, sempre annunciato, ma mai praticato
Forse @unico24 è la soluzione, perchè lo Studio Gazzani è già in questa direzione

1- Addizionale comunale IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento della rata dell’acconto dell’addizionale comunale IRPEF per l’anno in corso relativo ai redditi di lavoro dipendente e assimilati
2- Addizionale comunale IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento della rata relativa ai conguagli di fine anno dei redditi di lavoro dipendente e assimilati
3- Addizionale comunale IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento relativo ai conguagli effettuati nel mese precedente per cessazione dei rapporti di lavoro dipendente e assimilati
4- Addizionale del 10% – Soggetti del settore finanziario – Versamento relativo ai compensi corrisposti nel mese precedente a dirigenti e amministratori, sotto forma di bonus e stock options, che eccedono la parte fissa della retribuzione
5- Addizionale regionale all’IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento della rata relativa ai conguagli di fine anno dei redditi di lavoro dipendente e assimilati
6- Addizionale regionale all’IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento relativo ai conguagli effettuati nel mese precedente per cessazione dei rapporti di lavoro dipendente e assimilati
7- Cedolare secca sulle locazioni – Persone fisiche che locano immobili ad uso abitativo – Versamento, senza la maggiorazione dello 0,4%, del saldo per l’anno 2015 e dell’eventuale primo acconto per l’anno 2016
8- Contributi ENPALS – Soggetti che svolgono attività nell’ambito dello spettacolo e dello sport – Versamento dei contributi relativi al mese precedente per i lavoratori dello spettacolo e gli sportivi professionisti
9- Contributi INPS – Datori di lavoro – Versamento dei contributi relativi al mese precedente
10- Contributi INPS – Datori di lavoro agricolo – Versamento dei contributi per gli operai agricoli a tempo indeterminato e determinato, relativi al trimestre ottobre-dicembre dell’anno precedente
11- Contributi INPS artigiani e commercianti – Soggetti iscritti alla gestione artigiani o commercianti dell’INPS – Versamento saldo e primo acconto dei contributi previdenziali, senza la maggiorazione dello 0,4%
12- Contributo di solidarietà del 3% – Persone fisiche con un reddito complessivo superiore ai 300.000,00 euro lordi – Versamento del saldo del contributo dovuto per l’anno precedente, senza la maggiorazione dello 0,4%
13- Contributo INPS ex L. 335/95 – Associanti che nel mese precedente hanno erogato utili ad associati in partecipazione che apportano esclusivamente lavoro – Versamento del contributo
14- Contributo INPS ex L. 335/95 – Professionisti – Versamento saldo e primo acconto del contributo, senza la maggiorazione dello 0,4%
15- Contributo INPS ex L. 335/95 – Soggetti che hanno erogato compensi a collaboratori coordinati e continuativi nel mese precedente – Versamento del contributo
16- Contributo INPS ex L. 335/95 – Soggetti che hanno erogato nel mese precedente borse di studio o assegni per attività di ricerca, ovvero assegni per attività di tutoraggio – Versamento del contributo
17- Contributo INPS ex L. 335/95 – Soggetti che hanno erogato nel mese precedente compensi a spedizionieri doganali – Versamento del contributo
18- Contributo INPS ex L. 335/95 – Soggetti che hanno erogato provvigioni per vendite a domicilio nel mese precedente, a condizione che il reddito annuo derivante da tali attività sia superiore a 5.000,00 euro –
19- Versamento del Contributo INPS ex L. 335/95 – Soggetti che nel mese precedente hanno erogato compensi a lavoratori occasionali, a condizione che il reddito annuo derivante da tali attività sia superiore a 5.000,00 euro –
20- Diritto annuale Camere di Commercio – Imprese individuali e società di persone – Termine di pagamento senza la maggiorazione dello 0,4%
21- Diritto annuale Camere di Commercio – Soggetti IRES “solari” che hanno approvato (o che avrebbero dovuto approvare) il bilancio o il rendiconto entro il 31.5.2016 – Termine di pagamento senza la maggiorazione dello 0,4%
22- Diritto annuale Camere di Commercio – Soggetti IRES “solari” che non devono approvare il bilancio o il rendiconto – Termine di pagamento senza la maggiorazione dello 0,4%
23- Imposta sostitutiva del 15% o 5% – Persone fisiche rientranti nel nuovo regime fiscale forfettario – Versamento del saldo per il 2015 e dell’eventuale primo acconto per il 2016, senza la maggiorazione dello 0,4%
24- Imposta sostitutiva del 5% – Persone fisiche rientranti nel regime dei c.d. “contribuenti minimi” – Versamento del saldo per il 2015 e dell’eventuale prima rata dell’acconto per il 2016 dell’imposta sostitutiva, senza la maggiorazione dello 0,4%
25- Imposta sostitutiva IRPEF e addizionali del 10% – Datori di lavoro privati – Versamento dell’imposta sostitutiva applicata sulle somme erogate nel mese precedente in relazione a incrementi di produttività del lavoro o a partecipazione agli utili
26- Imposta sostitutiva sui capital gain, in regime di “risparmio amministrato” – Banche, Poste, SIM, SGR, società fiduciarie e altri intermediari finanziari – Versamento dell’imposta applicata nel secondo mese precedente
27- Imposta sostitutiva sui redditi di capitale e capital gain, in regime di “risparmio gestito” – Banche, SIM, SGR, società fiduciarie e altri intermediari finanziari – Versamento in caso di revoca del mandato di gestione nel secondo mese precedente
28- Imposta sugli intrattenimenti – Soggetti che svolgono attività di intrattenimento in modo continuativo – Versamento dell’imposta relativa alle attività svolte nel mese precedente
29- Imposta sugli intrattenimenti ed IVA – Gestori di apparecchi da divertimento e intrattenimento – Pagamento degli importi dovuti sulla base degli imponibili forfettari medi annui per gli apparecchi installati a maggio
30- IMU – Enti non commerciali – Versamento del conguaglio dell’imposta complessivamente dovuta per l’anno precedente e della prima rata dell’imposta dovuta per l’anno in corso, pari al 50% dell’imposta corrisposta per l’anno precedente
31- IMU – Soggetti passivi, diversi dagli enti non commerciali – Termine per il versamento della prima rata dell’IMU dovuta per l’anno in corso (è possibile effettuare il versamento dell’imposta dovuta per tutto l’anno)
32- IRAP, imposte sostitutive e addizionali – Società di persone e soggetti equiparati – Versamento del saldo e del primo acconto, senza la maggiorazione dello 0,4%
33- IRES, addizionali, IRAP e imposte sostitutive – Soggetti IRES “solari” che hanno approvato il bilancio o rendiconto entro il 31.5.2016 – Versamento delle somme dovute a saldo per il 2015 o in acconto per il 2016, senza maggiorazione dello 0,4%
34- IRES, addizionali, IRAP e imposte sostitutive – Soggetti IRES “solari” che non devono approvare il bilancio o il rendiconto – Versamento delle somme dovute a saldo per il 2015 o in acconto per il 2016, senza maggiorazione dello 0,4%
35- IRES, addizionali, IRAP e imposte sostitutive – Soggetti IRES “solari” che non hanno approvato il bilancio o il rendiconto entro il 31.5.2016, sussistendone l’obbligo – Versamento somme dovute a saldo o in acconto, senza maggiorazione dello 0,4%
35- IRPEF – Banche, enti e società finanziari – Versamento della prima rata dell’acconto sulle ritenute relative agli interessi su conti correnti e depositi, pari al 45% delle ritenute complessivamente versate per il periodo d’imposta precedente
36- IRPEF – Condominio – Versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui corrispettivi dovuti per prestazioni relative a contratti di appalto di opere o servizi
37- IRPEF – Persone fisiche, società di persone e soggetti equiparati, che versano il saldo entro il 16 giugno – Versamento complessivo annuo delle ritenute sui compensi di lavoro autonomo corrisposti esclusivamente a non più di tre soggetti e che non superino i 1.032,91 euro
38- IRPEF – Soggetti IRES “solari” che versano il saldo entro il 16 giugno – Versamento complessivo annuo delle ritenute sui compensi di lavoro autonomo corrisposti esclusivamente a non più di tre soggetti e che non superino i 1.032,91 euro
39- IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sugli interessi e altri redditi di capitale (esclusi i dividendi)
40- IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui compensi per avviamento commerciale e sui contributi pubblici
41- IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui premi e sulle vincite
42- IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente
43- IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui redditi di lavoro autonomo e sui redditi diversi ex art. 67 co. 1 lett. l) del TUIR
44- IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui redditi di lavoro dipendente
45- IRPEF – Sostituti d’imposta – Versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sulle provvigioni
46- IRPEF e IRES – Banche e Poste – Versamento delle ritenute operate nel mese precedente sui bonifici di pagamento delle spese detraibili di recupero del patrimonio edilizio o di riqualificazione energetica degli edifici
47- IRPEF, addizionali, IRAP e imposte sostitutive – Persone fisiche – Versamento del saldo e del primo acconto, senza la maggiorazione dello 0,4%
48- IRPEF/IRES – Imprese trasferite all’estero e che entro il 16 giugno versano il saldo per l’ultimo periodo d’imposta italiano – Presentazione all’Agenzia delle Entrate della comunicazione relativa all’“exit tax” e versamento dell’eventuale prima rata
49- IVA – Persone fisiche con partita IVA, società di persone e soggetti equiparati – Versamento del saldo IVA derivante dal modello UNICO 2016, con la maggiorazione dell’1,2% di interessi
50- IVA – Persone fisiche con partita IVA, società di persone e soggetti equiparati, soggette agli studi di settore – Versamento degli importi dovuti per l’adeguamento agli studi di settore, senza la maggiorazione dello 0,4%
51- IVA – Persone fisiche fino a 30.000,00 euro di volume d’affari che rimangono nel regime dei c.d. “contribuenti minimi” – Versamento dell’IVA relativa alle operazioni di acquisto di cui risultino debitori d’imposta, effettuate nel mese precedente
52- IVA – Persone fisiche rientranti nel nuovo regime fiscale forfettario – Versamento dell’IVA relativa alle operazioni per le quali risultino debitori dell’imposta, effettuate nel mese precedente
53- IVA – Soggetti con partita IVA che hanno versato la prima rata del saldo
54- IVA entro il 16 marzo – Versamento della quarta rata del saldo IVA dovuto in sede di dichiarazione per l’anno precedente, con applicazione dei previsti interessi
55- IVA – Soggetti con partita IVA in regime mensile – Liquidazione dell’IVA relativa al mese precedente e versamento dell’IVA a debito
56- IVA – Soggetti con partita IVA in regime mensile che affidano la tenuta della contabilità a terzi con comunicazione all’Ufficio delle Entrate – Liquidazione e versamento dell’IVA del mese precedente, facendo riferimento al secondo mese precedente
57- IVA – Soggetti IRES “solari” che hanno approvato (o che avrebbero dovuto approvare) il bilancio o il rendiconto entro il 31.5.2016, soggetti agli studi di settore – Versamento degli importi dovuti per l’adeguamento agli studi di settore, senza la maggiorazione dello 0,4%
58- IVA – Soggetti IRES “solari” che hanno approvato il bilancio o il rendiconto entro il 31.5.2016 – Versamento del saldo IVA derivante dal modello UNICO 2016, con la maggiorazione dell’1,2% di interessi
59- IVA – Soggetti IRES “solari” che non devono approvare il bilancio o il rendiconto – Versamento del saldo IVA derivante dal modello UNICO 2016, con la maggiorazione dell’1,2% di interessi
60- IVA – Soggetti IRES “solari” che non devono approvare il bilancio o il rendiconto, soggetti agli studi di settore – Versamento degli importi dovuti per l’adeguamento agli studi di settore, senza la maggiorazione dello 0,4%
61- IVA – Soggetti IRES “solari” che non hanno approvato il bilancio o il rendiconto entro il 31.5.2016, sussistendone l’obbligo – Versamento del saldo IVA derivante dal modello UNICO 2016, con la maggiorazione dell’1,2% di interessi
62- IVAFE – Persone fisiche residenti che detengono attività finanziarie all’estero – Versamento, senza la maggiorazione dello 0,4%, del saldo per l’anno 2015 e dell’eventuale primo acconto per l’anno 2016 delle imposte patrimoniali dovute
63- IVIE – Persone fisiche residenti che possiedono immobili all’estero – Versamento, senza la maggiorazione dello 0,4%, del saldo per l’anno 2015 e dell’eventuale primo acconto per l’anno 2016 delle imposte patrimoniali dovute
64- TASI – Soggetti passivi – Termine per il versamento della prima rata della TASI dovuta per l’anno in corso (è possibile effettuare il versamento dell’imposta dovuta per tutto l’anno)
65- Tobin tax – Banche, altri intermediari finanziari e notai che intervengono nelle operazioni, ovvero contribuente in loro assenza – Versamento per le operazioni su strumenti finanziari derivati e ad alta frequenza, effettuate nel mese precedente
66- Tobin tax – Banche, altri intermediari finanziari e notai che intervengono nelle operazioni, ovvero contribuente in loro assenza – Versamento relativo ai trasferimenti e alle operazioni ad alta frequenza, effettuati nel mese precedente.

Un elenco da mal di testa (se consideriamo anche le ulteriori 18 scadenze del 15 giugno), e soprattutto orientato a trasformare il contribuente in suddito (principio della “sudditanza tributaria” presente solo nel nostro sistema), e a dimostrare che non è più una dichiarazione fiscale “lunare” (come era stato annotato alcuni anni fa), ma di “sudditanza”.

Share