L’eredità di Whitney Houston conferita in un Trust. Pianificazione successoria possibile con @StudioGazzani e @Gtrust

È stato rivelato il testamento di Whitney Houston. Tutti gli averi della cantante, deceduta a Los Angeles lo scorso 11 febbraio, saranno ereditati dalla figlia Bobbi Kristina Brown (oggi 19enne) nata dal matrimonio tra la Houston e l’ex marito Bobby Brown – a cui dunque non spetta nulla. Secondo quanto scrive The Insider, non ci sono specifiche indicazioni nel testamento, che risale al 3 febbraio 1993, un mese prima che Kristina venisse al mondo.
Il trust che gestisce il patrimonio di Whitney – ne fanno parte anche la sorellastra Donna e il fratello Michael – si occuperà delle modalità con cui Bobbi Kristina avrà accesso all’eredità.

Una prima parte le sarà concessa al compimento dei 21 anni (la maggiore età negli Stati Uniti), una seconda raggiunti i 25 e il resto a 30. L’amministratore del fondo è Patricia Houston, sorellastra di Whitney, mentre la mamma Cissy è stata nominata “esecutore” della volontà della defunta.

La pianificazione successoria è una parte del concetto di pianificazione patrimoniale che trova personalizzazione e approfondimento professionale. La pianificazione successoria – adottata con lo Studio Gazzani – mira a trasferire il patrimonio alla prossima generazione nel modo (fiscalmente) più efficiente possibile. Quando si pianifica, si cerca anche di evitare:

  • sorgano incertezze su quale erede è intitolato a cosa,
  • i beni possano essere congelati ,
  • che la prevenzione e programmazione è sempre più utile di una improvvisazione, e
  • che gli Eredi o terzi agiscano impropriamente sul patrimonio.

Quindi è per questo che la pianificazione successoria, per aziende, per immobili, per beni mobili. è una necessità per ogni individuo e per ogni patrimonio, e lo Studio Gazzani è da tempo concentrato fortemente su questa problematica.

Allora; quando avete considerato seriamente l’ultima volta il vostro piano successorio? I principi di base della pianificazione successoria

La pianificazione successoria inizia già con la redazione di opportuni accordi prematrimoniali, quando Voi o i Vostri figli convolate a nozze: la comunione o la separazione dei beni (in fase matrimoniale) è già una pianificazione patrimoniale.

Il trust potrebbe essere una soluzione, come per Whitney Houston.

Lo Studio Gazzani e Gtrust è in grado di fornirvi supporto nella configurazione di tutti questi tipi di soluzioni nel modo migliore, ma notiamo regolarmente che le famiglie italiane tendono a attuare questo tipo di soluzioni troppo tardi, incorrettamente o si dimenticano di revisionarle periodicamente. Le conseguenze, sfortunatamente, potrebbero essere gravi.

Lo Studio Gazzani può offrirvi assistenza nella ricerca della migliore e personalizzata pianificazione patrimoniale successoria. Nel caso desideraste ricevere ulteriori informazioni sulla pianificazione successoria in un contesto internazionale, non esitate a contattarci.

Saremo felici di aiutarvi.

@StudioGazzani @GTrust

Share